SSA - Solinas Serra Architects - è uno studio di architettura di Sevilla, Spagna.
Marmolejo - Spagna

Reforma Colegio Público "San Julián".Marmolejo (Jaén)

Con Gabriel Verd Gallego
Marmolejo 1
SSA - Solinas Serra Architects -

-MEMORIA

Marmolejo 7
SSA - Solinas Serra Architects -

L‘edificio è un Centro Scolastico in un lotto di forma rettangolare con una superficie di 8.200 m2, formato da due costruzioni di due piani degli anni ‘69 e ‘72. Il progetto, vincitore di un concorso di progettazione, prevede la ristrutturazione e ampliazione del Centro con nuovi usi tra cui una palestra, una pista polisportiva di 22x44 m e uno spazio coperto di 225 m2.

Marmolejo 4
SSA - Solinas Serra Architects -

Rispetto all’edificio esistente si realizza un intervento profondo e radicale non solo per quanto riguarda gli impianti e materiali ma sopratutto nell’organizzazione interna. In generale tutto l’edificio esistente è stato sottoposto a uno scrupoloso studio per trovare le migliori soluzioni architettoniche al fine di adattarlo alle normative vigenti scolastiche, di accessibilità eantincendio. Il progetto ha tenuto in conto la buona integrazione con il suo intorno urbano e si è adeguato alle condizioni bioclimatiche del luogo utilizzando al massimo le orientazioni disponibili e i materiali locali che garantissero una adeguata durabilità con un minimo costo di manutenzione.

Marmolejo 2
SSA - Solinas Serra Architects -

L’entrata principale al Collegio si realizza attraverso il patio chiamato “dei Pini” nel quale si costruisce una pergola che comunica i due accessi principali dei due corpi edificati e da protezione ai genitori e alunni all’entrata e uscita del Centro.

Marmolejo 5
SSA - Solinas Serra Architects -

L’edificio del ’69, a ovest della parcella, sebbene formalmente si configurasse como un unico edificio, funzionalmente aveva due vestiboli e due scale indipendenti che non rispettavano le attuali norme di accessibilità. La proposta prevede di farlo funzionare como un unico edificio inserendo una galleria perimetrale nel patio centrale che dia acceso a tutte le dipendenze, anche attraverso un nuovo nucleo di comunicazioni verticali. Nell’edificio si è concentrata l’area amministrativa, garantizzando così la sua indipendenza rispetto all’area docente in modo che tutti i lavori amministrativi non interferiscano con i percorsi docenti. I genitori e il pubblico in generale potranno accedere all’amministrazione, al direttore o ai servizi di tutoria attraverso il patio abbracciato dall’edificazione il cui accesso diretto si realizza dalla Calle San Cristòbal. Al piano terra di quest’ala è stata prevista una piccola biblioteca con la possibilità di uso in orari diversi da quelli del Centro.

Marmolejo 6
SSA - Solinas Serra Architects -

Nell’edificio del’72, a est della parcella, sono concentrate tutte le aule, 10 al piano terra e 10 al primo piano, disposte con un’ottima orientazione a sud, contando con ventilazione incrociata attraverso una apertura di minor dimensione a nord. Le gallerie funzionano non solo come connessioni ma anche come protezione solare. I problemi funzionali maggiori erano le connessioni interne dell’edificio che, al primo piano, era diviso in tre aree totalmente indipendenti. La soluzione è stata quella di creare una connessione attraverso un galleria coperta sopra i bagni del piano terra, dove adesso si prevede il nuovo ascensore. Tutte le scale sono state demolite e ricostruite con struttura metallica per poter risolvere problemi di accessibilità e antincendio.

La palestra è stata costruita nell’angolo Sudest della parcella collegandola all’edificio attraverso un vestibolo coperto. Tra gli altri interventi realizzati vi sono: l’ampliamento di alcuni corridoi, l’apertura di un accesso diretto alla pista polisportiva attraverso il patio ovest, la modifica degli accessi a tutte le aule prevedendo una doppia evacuazione di incendio. I pati rivestono molteplici funzioni: dotano di luce naturale le aree colindanti, proporzionano tranquillità e si utilizzano come zone di distribuzione alle aree di servizio, sono spazi di attesa per i genitori degli alunni o di riposo per gli utenti della biblioteca. Tutti i locali hanno luce e ventilazione naturale diretta, procurando una integrazione visuale tra di loro, evitando corridoi lunghi e scuri, grazie a finestre alte situate nella zona di accesso alle aule.