Architect / Landscape Designer

Attracted by the dynamics of interaction between landscape, architecture, art and society, I deal with strategic planning for sustainable development of the territories and integrated architectural and landscape design in coastal areas.

I collaborate with the Coastal Conservatory Agency of Sardinia in the development of projects for the enhancement of Mediterranean coastal landscape.

In 2006 I conceived and co-founded Linkinart, art and architecture for urban regeneration, and in 2008 I was one of the founders of Connected Landscapes, with which I won the Landscape Award of the Sardinian Region in 2011.

In 2012 I founded U-BOOT, a multidisciplinary group for research and action on landscapes with high levels of social and environmental vulnerability.

I have won several national and international prizes and mentions and I held lectures and conferences in Italy and abroad.

Since 2015 I am member of the board of directors of MEDSEA Mediterranean Sea and Coast Foundation, which aim is to contribute to a fair and sustainable future for the people living in the Mediterranean by promoting the conservation of marine and coastal ecosystems and cultural heritage.

Buggerru - Italia

Buggerru Eco Youth-Hostel

Con alessio satta

Eco Ostello Buggerru

Eco ostello buggerru caffetteria
© Conservatoria delle Coste della Sardegna. Tutti i Diritti Riservati.

Il progetto di realizzazione del primo Eco-Ostello della Gioventù a basso impatto ambientale a Buggerru nasce dalla volontà del Comune di Buggerru e della Conservatoria delle coste della Sardegna di costruire nuove opportunità economiche e socioculturali in un territorio caratterizzato da un elevato pregio ambientale ma, nel contempo, da una forte disoccupazione giovanile e da un’offerta turistica poco strutturata:
l’intervento risponde in modo sostenibile alla crescente domanda di strutture ricettive accessibili, ecologiche e di qualità nelle aree costiere, e rappresenta un’azione pilota definita nello Studio di Fattibilità del programma CAMP (Coastal Area Management Programme) per la Sardegna, coordinato dal Ministero dell’Ambiente e dall’UNEP.

L’Eco-Ostello di Buggerru entrerà a far parte della rete internazionale degli Ostelli per la Gioventù, AIG, unico socio italiano dell’International Youth Hostels Association, la più grande associazione giovanile al mondo, nata con l’obiettivo di promuovere il turismo culturale e sociale in strutture recettive con alti standard qualitativi e con un’attenzione specifica ai bisogni di giovani, gruppi scolastici e portatori di handicap.

Il trasferimento di un immobile dismesso da parte del Comune alla Conservatoria delle coste ha creato l’occasione per orientarne l’uso futuro, nell’ottica del turismo sostenibile.

L’intervento prevede la realizzazione di una struttura ricettiva, la cui gestione verrà sviluppata con il supporto di un personale sensibile alle tematiche ambientali, che adotterà soluzioni innovative di risparmio offrendo servizi di qualità ed educando a pratiche rispettose verso l’ambiente, minimizzando gli sprechi per una fruizione degli spazi ad impatto zero.

La struttura ricettiva è stata concepita come un vero e proprio modello eco-compatibile, strumento di valorizzazione dell’ambiente e del territorio, capace di stimolare iniziative integrate che riqualificando l’offerta possano proporre risorse naturali, tradizioni, cultura e storia locale sul mercato internazionale.
La sostenibilità delle strutture ricettive viene garantita grazie all’adozione delle adeguate misure tecniche e strategiche di gestione: l’Eco-Ostello è realizzato perseguendo il raggiungimento dei requisiti di efficienza previsti dalle normative vigenti, e sin dalle prime fasi progettuali sono stati coinvolti tecnici specializzati che hanno fatto della sostenibilità il loro obiettivo principale, curando il progetto dal punto di vista ecologico, economico e ambientale.

Il progetto dell’Eco-Ostello è quindi frutto di quella che viene definita una “progettazione integrata”, e gli stessi esperti sono tutt'ora coinvolti nella supervisione della fase realizzativa.
Il Progetto del nuovo Eco-Ostello include:
- la ristrutturazione dell’edificio esistente, che verrà adibito a struttura ricettiva vera e propria;
- la realizzazione di una nuova caffetteria grazie al recupero di parte delle volumetrie ricavate dall'abbattimento delle superfettazioni; - la manutenzione straordinaria e la riqualificazione nell’edificio dell’ex teatrino;
- la riqualificazione dell’area verde circostante per la realizzazione di un piccolo parco urbano a servizio della popolazione.

Contemporaneamente si è svolto e concluso il programma formativo per la valorizzazione delle risorse umane, che ha visto coinvolti i giovani locali, i quali si sono formati attraverso lezioni teoriche in aula a cui è seguito un tirocinio presso gli Ostelli della Gioventù inseriti nella rete internazionale, sia in Sardegna che fuori dal territorio Regionale.

L'Eco-Ostello di Buggerru è attualmente in fase di realizzazione: la conclusione dei lavori è prevista per Agosto 2014

......................

La Conservatoria delle coste è un’agenzia tecnico-operativa della Regione Sardegna, con personalità giuridica di diritto pubblico, fa propri gli strumenti della pianificazione paesaggistica regionale applicandoli nell’ambito delle proprie funzioni con lo scopo di darne piena attuazione.
Principale obiettivo dell'Agenzia è la gestione integrata delle aree costiere della Sardegna, attraverso azioni di coordinamento e progettazione, anche nel campo della cooperazione internazionale sempre nello stesso ambito. Particolare sensibilità è riposta sui temi della conservazione, valorizzazione, promozione, e tutela di beni paesaggistici ed ambientali del patrimonio costiero della Sardegna.

Eco ostello buggerru caffetteria interno
© Conservatoria delle Coste della Sardegna. Tutti i Diritti Riservati.